Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
votazioni 18 maggio 2014
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Corriere Lavoro Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo abbonamento Modifica indirizzo Sospensione consegna Scrivici Registrati Pass.Dimenticata
xpscd1WDFqQ
La fattoria degli animali | News -  30 mag 2012 15:29

Troppi esperimenti su animali

Ticino sotto esame. La Commissione non è conforme. Verrà regolarizzata a giugno

La Commissione sugli esperimenti animali ticinese non è conforme all'Ordinanza federale (riveduta nel settembre 2008) e secondo l'Ufficio federale di veterinaria (UFV) la composizione della Commissione ticinese non garantisce «presumibilmente» la sua indipendenza. La legge e la relativa ordinanza precisano che questo organo - che ha il compito di esaminare preventivamente le richieste di autorizzazione per le sperimentazioni animali - dev'essere totalmente indipendente dall'autorità che decide in merito, che i suoi membri non possono essere collaboratori di questa stessa autorità e che le associazioni di protezione degli animali devono essere debitamente rappresentate. La questione è venuta alla luce nell'ambito del dibattito al Parlamento federale sulla Legge sulla protezione animali, dibattito nel quale, tanto per intenderci, si è detto stop all'importazione di cetacei in Svizzera (vd suggeriti).

Interpellato dall'Ats, il veterinario cantonale Tullio Vanzetti ha assicurato che la Commissione (di cinque membri) lavora in totale indipendenza e che include un rappresentante delle Società per la protezione degli animali su proposta della Federazione cantonale. Va pure ricordato - ha aggiunto - che l'UFV può ricorrere contro ogni decisione del Cantone e che la commissione sarà comunque rinominata in giugno «per essere conforme anche dal profilo formale alla legge federale». «Il Ticino - afferma dal canto suo Regula Kennel, responsabile della comunicazione all'UFV - ci ha ancora una volta assicurato che procederà a una revisione delle norme del 1987. Restiamo in attesa».

Proprio la rappresentante degli animali in seno alla Commissione ticinese sembra però suscitare le perplessità di alcune associazioni del settore. «Abbiamo tentato di contattarla più volte senza successo e abbiamo chiesto alle varie società di protezione degli animali ticinesi, ma nessuno sembra conoscere questa signora», afferma Luc Fournier, vicepresidente della Lega svizzera contro la vivisezione e membro dell'omologa commissione ginevrina. E, ancora Fournier, sottolinea che il numero di animali utilizzati nei laboratori in Ticino è particolarmente elevato se si tiene conto che qui non vi sono grandi aziende farmaceutiche. Secondo le statistiche dell'UFV, nel 2010 erano in tutto 41'246 gli animali "da esperimento", in aumento del 22,8% rispetto all'anno precedente. «L'elevato numero di animali - precisa Vanzetti - è riconducibile a ditte farmaceutiche che commercializzano i loro farmaci in tutto il mondo e sono tenuti a provarne la sicurezza in base alla farmacopea svizzera e internazionale».

 

30.05.2012 - 15:29
m.c./ats
Micro constatazione

 

Green Hill (vd suggeriti) non c'è solo in Italia.

Uno sversamento di petrolio sta mettendo sotto pressione unfragile ecosistema patrimonio UNESCO
Il Bangladesh è lontano, a volte non ci arrivano neanche gli echi dei disastri ambientali che vi capitano. Come... Leggi
L'Università del Missouri cerca fondi per analizzare il patrimonio genetico di 99 gatti
Dopo aver rivelato le sequenze del DNA dell'uomo, del topo e del ratto, il mondo della ricerca genetica si era... Leggi
Intervista al Medico veterinario Olivier Glardon, promotore della Moxibustione
Medico veterinario e responsabile dei corsi di medicina alternativa all'università di Berna e Zurigo, Olivier... Leggi
In montagna basta poco per creare stress agli animali - Ecco alcuni consigli
Le persone che si muovono, da sole o in gruppo, in montagna, possono rappresentare un'ulteriore fonte di stress,... Leggi
In via di conclusione la creazione di un sistema di allarme tempestivo in caso di cattura accidentale nelle reti dei pescatori
Grazie a un progetto LIFE, un gruppo di ricercatori italiani ha sviluppato dei sensori che, applicati alle reti... Leggi
COLLEGAMENTI
DOCUMENTI
Sondaggio Web
Tu sei favorevole alla sperimentazione sugli animali?
Si
4%
No
85%
Non so
11%
Sondaggio chiuso!
Logo OVT
Cosa ne pensi? Commenta la notizia:
Troppi esperimenti su animali
Edizione del 31 gennaio 2015
Programma cinema
Dove
Questa sera
Campione d'Italia | Jazz Rock Pop
Nicky Nicolai canta Mina
Pop-jazz con Nicky Nicolai e Stefano Di Battista.
Casinò | 22.00
Castione | Serate danzanti
Orchestra Flu Band
Ballo liscio e moderno.
Pink's Dance | 21.00
Luogo