Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
votazioni 18 maggio 2014
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Corriere Lavoro Immobiliari Veicoli Generici Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo abbonamento Modifica indirizzo Sospensione consegna Scrivici Registrati Pass.Dimenticata
zU9l9BsEpBI
La fattoria degli animali | News -  1 mag 2012 13:59

L'orso M13 investito da un treno

Ritrovato grazie al collare GPS sembra non aver riportato ferite importanti

L'orso M13 è stato investito ieri sera da un treno nella Bassa Engadina. Lo ha indicato oggi l'Ufficio cantonale grigionese della caccia e della pesca, confermando una notizia diffusa dal sito «20 Minuten Online». Le autorità retiche hanno ritrovato il plantigrado questa mattina, martedì 1. maggio, grazie al collare con GPS del quale era stato munito lo scorso 11 aprile (vd suggeriti). Gli ispettori, dopo una prima visita hanno comunicato che M13 non ha riportato ferite serie. Il giovane orso è ora sotto stretta sorveglianza medica e si sta mostrando calmo e collaborativo.

M13, lo ricordiamo, era stato visto la prima volta nella Bassa Engadina, il sabato precedente la Pasqua. Proprio la settimana scorsa, nelle sue escursioni esplorative, era sconfinato nel Tirolo austriaco e a Spiss, dove ha provocato un incendio, aveva contribuito a rinvenire il cadavere di un uomo (vd suggeriti). Da notare che le autorità hanno precisato che in questi giorni è stato avvistato nella regione del passo del Forno anche un altro orso.

Sempre ieri sera, infatti, un automobilista ha segnalato la presenza di un orso nella zona del Passo del Forno, orso che è poi stato avvistato nella notte dai guardiacaccia. Non è chiaro di che esemplare si tratti; non è escluso che sia M12, fratello maggiore di M13. Negli ultimi tempi i due plantigradi, nati nell'ambito del progetto di ripopolamento trentino «Life Ursus», si spostavano insieme nella regione di confine tra i Grigioni e il Tirolo. Come si ricorderà l'altro fratello, M14, era invece stato investito e ucciso da un'auto sulla statale del Brennero (vd suggeriti).

1.05.2012 - 13:59
m.c./Ap-ats | Aggiornamento: 1 mag 2012 15:49
Il primo gorilla nato in uno zoo ha festeggiato lunedì i 58 anni
POWELL - Si è mobilitata anche la televisione, che ha celebrato in diretta e online, il 58. compleanno di Colo,... Leggi
I cavalli da concorso sono accuditi è rispettati, ma il rischio d'infortunio non può essere azzerato
Chiudiamo l'anno dedicato al cavallo con un articolo di Maria Grazia Buletti dedicato alla salute di questi splendidi... Leggi
Sempre più numerosi i turisti a caccia di immagini spettacolari di questi cetacei
La Norvegia è probabilmente meglio conosciuta per la caccia alle balene che per il whale watching. Questa attività... Leggi
Riparte l'iniziativa "Natale Bestiale" con le foto che raffigurano i vostri amici animali
Visto il successo riscontrato l'anno scorso, vogliamo invitarvi di nuovo a condividere con noi le foto (rigorosamente... Leggi
L'insetto ha una capacità di elaborare le immagini superiore persino a quella dei primati
SYDNEY - Il cervello dell'ape da miele contiene meno di un milione di neuroni, meno di una retina umana. Eppure... Leggi
COLLEGAMENTI
Sondaggio Web
M13 riuscirà a sopravvivere alla sua curiosità?
Si
86%
No
0%
Non so
14%
Sondaggio chiuso!
Logo OVT
Edizione del 22 dicembre 2014
Programma cinema
Dove
Questa sera
Lugano | Jazz Rock Pop
Harlem Messenger
Concerto gospel.
Palazzo dei Congressi | 18.30/21.00
Lugano | Jazz Rock Pop
Nicola Locarnini
Jazz al pianoforte e voce.
Hotel Villa Principe Leopoldo | 20.00
Luogo